.orizzontale li { display:inline; list-style-type:none; padding-right:4px; float:left;}

Portierato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Servizi consentiti

Il committente può avere la necessità non di un servizio di vigilanza da autorizzare ai sensi dell’art.134 del T.U.L.P.S. bensì di un ordinario servizio di portierato e custodia.

In questo caso le prestazioni possono consistere:

  • Controllo delle infrastrutture di servizio.
  • Chiusura delle porte e delle finestre, dei quadri elettrici, delle attrezzature elettroniche.
  • Registrazione dei visitatori.
  • Controllo e nell’ispezione degli accessi.
  • Regolazione dell’afflusso delle vetture nei parcheggi.
  • Monitorizzazione dell’impianto di allarme antintrusione e nell’obbligo, in caso di allarme, di darne immediata notizia al servizio tecnico ed a quanti altri verranno individuati dall’ente proprietario per i necessari interventi.
  • Gestione tecnica del patrimonio mobiliare ed immobiliare dell’azienda.
  • Compiti ispettivi sia nel parcheggio che in aree interne all’edificio.
  • Assicurarsi che nessuna persona sconosciuta entri nello stabile senza dichiarare dove è diretta.
  • Impedire l’ingresso ad accattoni, venditori ambulanti o perone sospette, impedendo il volantinaggio da parte di persone non autorizzate.
  • Vietare la sosta nella guardiola a persone non autorizzate.
  • Fornire indicazioni
  • Custodire le cose loro consegnate
  • Ispezionare, dopo la chiusura del portone, i cancelli, ogni altra porta di accesso ed i locali.
  • Svolgere uno specifico lavoro di prevenzione ed eventuale intervento antincendio, antiallagamento, fughe di gas etc..

Le predette prestazioni, alla stregua della genericità dei loro contenuti, fanno parte delle attività di mera custodia e vigilanza passiva proprie dell’attività di portierato.

Seguici Su Facebook

Vuoi maggiori informazioni? CONTATTACI QUI!